La buona giornata

La Mamma!

Il Vangelo del giorno a cura di don Vittorio Marelli

don Vittorio Marelli, sacerdote della Parrocchia dell’Annunciazione a Milano Affori:

Riflessioni al Vangelo del giorno secondo la liturgia ambrosiana

 

 

 

Mercoledì 21/08/2019

Vangelo - (Lc 11,31-36)

Il Signore Gesù diceva alle folle: «Nel giorno del giudizio, la regina del Sud si alzerà contro gli uomini di questa generazione e li condannerà, perché ella venne dagli estremi confini della terra per ascoltare la sapienza di Salomone. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Salomone. Nel giorno del giudizio, gli abitanti di Ninive si alzeranno contro questa generazione e la condanneranno, perché essi alla predicazione di Giona si convertirono. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Giona.
Nessuno accende una lampada e poi la mette in un luogo nascosto o sotto il moggio, ma sul candelabro, perché chi entra veda la luce. La lampada del corpo è il tuo occhio. Quando il tuo occhio è semplice, anche tutto il tuo corpo è luminoso; ma se è cattivo, anche il tuo corpo è tenebroso. Bada dunque che la luce che è in te non sia tenebra. Se dunque il tuo corpo è tutto luminoso, senza avere alcuna parte nelle tenebre, sarà tutto nella luce, come quando la lampada ti illumina con il suo fulgore».

Riflessioni

Al mattino è bello aprire la finestra e alzare le persiane per lasciare che la luce del giorno ed il fresco dell’aria entrino in casa vincendo il buio della notte.

Così è la Parola di Dio.

Se il nostro sguardo si posa su di essa la mattina, il nostro corpo diventa luminoso e ogni nostro gesto un raggio dell’amore del Signore. Per rendere la nostra vita luminosa, dunque, è necessario lasciare entrare ogni giorno la luce del Vangelo affinché possa portare luce e freschezza alla nostra giornata, vincendo il buio e la tenebra verso cui ci spinge il peccato!