La buona giornata

La Mamma!

Il Vangelo del giorno a cura di don Vittorio Marelli

don Vittorio Marelli, sacerdote della Parrocchia dell’Annunciazione a Milano Affori:

Riflessioni al Vangelo del giorno secondo la liturgia ambrosiana

 

 

 

Venerdì 24/01/2020

Vangelo - (Mc 4,21-23)

Il Signore Gesù diceva a quelli che erano intorno a lui insieme ai Dodici:

«Viene forse la lampada per essere messa sotto il moggio o sotto il letto? O non invece per essere messa sul candelabro?

Non vi è infatti nulla di segreto che non debba essere manifestato e nulla di nascosto che non debba essere messo in luce.

Se uno ha orecchi per ascoltare, ascolti!».

Riflessioni

Queste parole di Gesù seguono immediatamente la sua spiegazione della parabola del seminatore. Vanno quindi lette tenendo conto del tema della parabola: la Parola di Dio.

Gesù ci dice che la Parola deve essere resa visibile dai discepoli. Non vivendola e non mostrandola è un po’ come farla morire.

Gesù ci dice che la Parola è per tutti, non solo per pochi eletti. Non annunciandola è un po’ come farla morire.

Gesù conclude con ancora un invito all’ascolto. L’ascolto della Parola, dunque, è la via necessaria per far crescere la fede. Il non ascolto, invece, la impoverisce.

Queste parole di Gesù che risonanza hanno in me?