Radio Mater

Commemorazione di Alessandro De Girolamo

  • In home
  • 28/01/2019

Sabato 26 gennaio alle ore 11 si sono svolti i funerali di Alessandro De Girolamo, regista di Radio Mater. La celebrazione è stata presieduta da don Mario Manzoni, parroco della parrocchia Santa Maria Nascente al Q8 di Milano. Hanno concelebrato Padre Gianfranco Barbieri, che ha guidato la recita del Santo Rosario, don Donato Vicini, che ha tenuto l’omelia e don Giulio Cirignani, teologo della diocesi di Fiesole.

Ecco di seguito la registrazione delle esequie, trasmesse in diretta da Radio Mater e alcune testimonianze dei collaboratori e conduttori.

Registrazioni del 26/01/2019

 

Esequie al funerale di Alessandro De Girolamo

Musica composta a ricordo di Alessandro De Girolamo
da Stefano Burgi

ALESSANDRO

Te ne sei andato. Ci hai lasciato.

Improvvisamente, senza una avvisaglia di dolore che non fosse nelle traversie dei tuoi cari.

Ti avevo telefonato poche ore prima per il solito problema di regìa. E tu lo assolvevi bene, questo tuo lavoro, al punto da lasciarci orfani non solo di te, ma della tua presenza.

Dicono gli amici che lasci un “solco di amore”. Ed è vero.

L’attività che svolgevi non era di routine. Comunicava un rapporto, un’amicizia, il sorriso.

La radio piange questo vuoto ed io stesso sentii il bisogno, il giorno dopo, di entrare nella tua stanza di regia per respirare un contatto brutalmente scomparso.

Non era facile il tuo lavoro.

Contrastava col tempo tiranno, con i desideri di tanti, con le necessità di una emittente che vive in travaglio ogni giorno.

Ebbene, il sorriso non ti mancava mai. Lo trasmettevi e lo contagiavi anche sulle contrarietà del momento.

Ora, Alessandro, assolvi ad un’altra regìa.

Sei dinanzi ad una consolle superiore, che domina il mondo. Probabilmente ora ridi dei piccoli contrattempi. Ridi delle nostre ansie e perfino della tecnica cybernetica nella quale eri maestro e che ci travolge ogni giorno.

Ne ridi e ancora ci insegni. Di continuare a trasmettere senza di te ma col sorriso nel cuore.

Lo facciamo, perché così è Radio Mater, ma lasciaci indulgere sul rimpianto.

Vi aggiungiamo la gratitudine, alla Mamma per averti fatto conoscere, ed a te per quanto ci hai donato e lasciato.

E’ la tua eredità. Aiutaci a conservarla nel servizio pluriennale di questa emittente che prega per tutti e che oggi aggiunge anche te al grande elenco di vivi e di morti di ogni giorno.

Grazie, Alessandro.

Ugo

Per Alessandro

Arrivano le sere, ma non arrivano più le telefonate. Ero solito riceverne tante durante il giorno, soprattutto alla sera, quando tornavi a Milano. Era una telefonata “liberatoria” per me e per te, per tutto quanto era successo durante la giornata: trasmissioni che saltavano, conduttori che non si facevano trovare o che si erano dimenticati della trasmissione, linea skype che faceva impazzire e via dicendo. Ora tutti siamo un po’ “orfani”. Orfani del tuo sorriso, del tuo ottimismo. Non avevi mai rancore con nessuno.

Mai, mai avrei pensato di condurre una diretta per commentare il funerale di un caro amico, di uno che era più di un amico: un fratello, di Alessandro. Quante trasmissioni abbiamo fatto assieme. Quante “dirette”! Tu, Alessandro, per la parte tecnica con Marco, con Giuseppe. E io con il microfono. Ma assieme.

Ti ricordi dove ci siamo conosciuti? Nove anni fa eravamo a Villa Santa per trasmettere una conferenza sul beato padre Vismara. Tu eri con la Radio dei Francescani di Varese e Marco, Patrizia ed io con Radio Mater. Già allora abbiamo capito quale serietà professionale mostravi quando eri sui cursori. Dopo la diretta, abbiamo riso e scherzato come vecchi amici. Poi ci siamo persi di vista e un giorno eccoti a Radio Mater. In sei anni ti sei fatto amare da tutti, ma in modo particolare da don Mario.

Non sentiremo più il tuo “buon giorno” al mattino quando annunciavi i programmi radiofonici della giornata, e non sentirò più il tuo ciao alla sera. Ora sei con il grande Regista del Cielo, ma non dimenticarci mai.

Ciao!

Enrico

Vicinanza e affetto alla famiglia di Alessandro da parte degli ascoltatori

Cara e dolce famiglia di Radio Mater, sono basita! Sono sandra fedeli e ho appena letto la triste notizia alla quale stento ancora a credere! Cari fratelli e sorelle, e soprattutto caro Don Mario, sia Paolo, mio marito che io, ci uniamo in preghiera a Voi e alla famiglia di Alessandro, che noi avevamo conosciuto nell'incontro in cappellina e Radio Mater. Oggi, è stata anche per noi una giornata pesante, in quanto è mancata improvvisamente una nostra conoscente alle quali eravamo comunque vicini in quanto solo due mesi fa aveva perso il marito dopo una brevissima malattia. E' una mamma di neanche 60 anni e lascia due ragazzi ancora giovani rimasti orfani in meno di due mesi! Se possibile, vorrei mettere i loro nomi ai piedi di Maria : Siana e Stefano. Un abbraccio fraterno a tutti Voi, e facciamo ancora condoglianze a tutta la famiglia di Alessandro, assicurando preghiere. Siamo davvero addolorati per questo avvenimento e ci rimettiamo, come sempre, nelle Mani di Dio e della Mammina Celeste. Vi vogliamo bene.

Sandra e Paolo

 

Salve,scusate se disturbo.Ho appena appreso dalla voce di Don Mario della prematura dipartita del caro Alessandro.Stento a trovare le parole giuste per esprimere i miei sentimenti (anche se è una conoscenza radiofonica e non strettamente personale)ma tale E' la carica di Alessandro,la sua vitalità,la gioia e l'empatia che emana,che si stenta a credere che fisicamente non sia più con noi,con voi(ho usato il presente e non il passato).Nella nostra limitata visione alle cose terrene stentiamo a comprendere perchè il Signore lo abbia chiamato a se,perchè lo abbia sottratto alla sua amatissima famiglia,ma dobbiamo accettare la volontà divina.Solidale nel dolore,abbraccio caramente Don Mario,con il dolore nel cuore.

Grazie,Rita.

 

Buonasera famiglia di Radio Mater, sono Flavia dal Brasile e mi unisco a Voi nel dolore per la dipartita di Alessandro al cielo. La notizia mi há veramente sconvolto. Non ho avuto la gioia di conoscerLo personalmente ma la Sua voce e la Sua presenza in Radio Mater hanno fatto si che lo conoscessi da sempre. Sono vicino alla famiglia e ha tutti voi nel dolore e nella preghiera.

Con affetto Flavia.

 

Cara Comunità, buongiorno. Vorrei mettere sotto il manto della Madonna il caro Alessandro, tutta la sua famiglia, Don Mario ed anche tutti voi volontari e collaboratori di questa radio. Avete avuto il privilegio di condividere con Alessandro questa bella esperienza, di "portare la Chiesa nelle case". Non dobbiamo rattristarci, lui ci ha indicato la strada e noi dobbiamo raccogliere il suo " testimone". Non possiamo comprendere i disegni di Dio, ma dobbiamo abbandonarci fiduciosi, con fede "cieca", al Suo volere. Grazie, con mestizia Vi saluto caramente.

Rita.

 

Gentile Comunità di Maria ho avuto notizia questa sera della perdita di Alessandro, me lo ricordo gentile e sensibile, mi unisco al dolore della Comunità non ci sono mai le parole giuste in queste circostanze.

Un abbraccio Marilena

 

Balerna, 24.01.2019

Caro Don Mario e fratelli nostri in Cristo, della famiglia di “Radio Mater” partecipiamo con viva commozione al vostro cordoglio, e uniti a voi e alla sposa e compagna della vita terrena di Alessandro, Susanna e alla loro figlioletta Martina eleviamo la preghiera cristiana di suffragio, per celebrare la nascita al Cielo di nostro fratello Alessandro. Io Francesco e la mia sposa Valeria ci rivolgiamo a San Giuseppe, che guardi con compassione paterna la famiglia di Alessandro in questo attuale bisogno. La Potenza di Gesù è nelle Sue Mani, che possa addolcire le pene di coloro che gli affidiamo. Buon san Giuseppe, non farci pregare invano, ma degnati, per mezzo di questo favore che ti chiediamo , di proteggere, assistere ed intercedere per Alessandro e tutti i nostri fratelli che sono in procinto di lasciare la vita terrena e passaredal tempo all’eternità.Cosi che accresca la nostra fiducia e la nostra riconoscenza, a Te che noi ci rivolgiamo; ma soprattutto verso la Divina Bontà, e affinchè grazie al Tuo generoso aiuto, coloro che si rivolgano a Te abbiano la gioia di mostrarti eternamente la loro generosità e riconoscenza in Cielo. Amèn. Cara Susanna sorella nostra e in Cristo. Ieri 23.01.2019 la nostra Chiesa (liturgia) ricordava lo Sposalizio di Maria e Giuseppe¸ in questi giorni bui e in quelli luminosi guardiamo a questi due sposi, imitando il loro atteggiamento di abbandono fiducioso a Dio I Vostri amici in Cristo Gesù.

Francesco e Valeria

 

Buongiorno a tutti voi... sono Lorella da Arezzo e la mia mamma Anna è una assidua ascoltatrice della vostra radio..e vogliamo aggiungere la nostra voce ai messaggi per la perdita del vostro caro Alessandro... Ieri anche qui è stata una brutta giornata...la mia mamma ha pianto tanto quando ha saputo la triste notizia. Non lo conoscevamo personalmente... ma la sua voce dolcissima e i suoi modi sempre garbati ci hanno conquistato. Non sappiamo nemmeno quanti anni aveva... la sua voce era però cosi giovanile... pensiamo anche al dolore della sua famiglia... Vi abbracciamo tutti e condividiamo il vostro dolore...

con tanto affetto Lorella e la mamma Anna

 

Carissimi, Da ascoltatore e da uomo sono rimasto sorpreso ed addolorato dalla prematura scomparsa del caro Alessandro! Inoltre aggiungo che dispiace staccarsi da una voce che si è fatta conoscere per il suo contenuto di umanità. Aggiungo ancora di averlo conosciuto e, per mia fortuna, ho aggiunto alla voce il "tassello" della presenza fisica. Questo mi ha dato modo di verificare quanto sia buono e semplice il suo sorriso. Ciò che mi era già chiaro ascoltandolo! Difficilmente si ha questa qualità, ma in una rete radiofonica di questa tipologia si può conoscere una persona così profonda. Ciò è tuttora riscontrabile durante le Sante Messe celebrate da d. Mario o nelle trasmissioni dei diversi conduttori. Alla sua famiglia ed a tutti voi collaboratori ed al caro d. Mario tutta la mia solidarietà!

Un fraterno abbraccio dal vostro Bruno di Ortona.

 

V.G.M.G.

Carissima Dania, ho appreso con mestizia la notizia dell'improvviso decesso del carissimo Alessandro, e desidero far pervenire a Lei e all'intera Famiglia di Radio Mater l'espressione del mio più sentito cordoglio. Conservo grato ricordo della squisita cordialità e amicizia con Alessandro. Elevo preghiere di suffragio per la sua anima, affinché il Signore Gesù e la Regina di Radio Mater donino a lui il premio riservato ai fedeli servitori del Vangelo. Sono vicino anche alla sua moglie Susanna e alla figlia Martina. Approfitto della circostanza per confermarmi con sensi di distinta stima.

Con il mio benedicente saluto P. Stefano-Maria del Preziosissimo Sangue

 

Carissima Famiglia di Radiomater Sono tanto dispiacuta e rimasta così colpita della perdita del carissimo Alessandro con il quale spesso ci parlavo e mi rincuorava e mi dava tanto coraggio. Sono vicina a tutti voi e alla Sua famiglia in particolar modo a sua moglie e alla piccola e vorrei dire che il suo cuore è stato già acconto dagli angeli e lui da lassu ci darà la forza per affrontare la sua perdita . Un abbraccio a tutti ed in particolare a Don Mario

Rita di Manfredonia

 

Mi sono avvicinato a Voi attraverso mia madre, che vi segue sempre, e la meravigliosa persona di Peppino. Ho imparato a conoscerlo e conoscervi, ho vissuto con profonda commozione la perdita di Peppino e il "viaggio verso la Casa del Padre" di chi, dopo di lui, ha lasciato questa terra ed era legato alla Vostra comunità, alla nostra, perché così ci fate sentire, essere.. Apprendo con sgomento della perdita di Alessandro, di colui che aveva affiancato Peppino nei nostri pensieri, cuori, preghiere e condizione. Non ho parole per esprimere ciò che provo, non ho pensieri adeguati per raggiungere l'immenso dolore che avvolge la Famiglia di Alessandro e la Vostra Famiglia, quella di Radio Mater. Vicinanza e silenzio, preghiere e partecipazione, è l'unica "cosa" che posso e so fare, con la certezza che il Signore Nostro sarà clemente con chi lo ha servito con tanta devozione, con la certezza che troverà ad accoglierlo, nelle infinite strade della Misericordia Celeste, chi lo ha accompagnato nel cammino terrestre e preceduto nel viaggio verso la Casa del Padre. Condoglianze, a Voi tutti, a noi tutti che amiamo la Vostra Comunità.

Fernando da Messina

 

Ave Maria.Dolce Mamma in questo meraviglioso giardino di radio Mater.Siamo qui per unirci al grande dolore della grande famiglia di radio Mater.Alessandro ti diciamo Grazie per tutto quello che ci hai donato tramite questa grande emittente .Tu ci hai lasciato fisicamente,ma sei ,e sarai sempre e vivrai sempre con noi.Tu con la tua grande semplicità🌻, serenità, umiltà.Porteremo nei nostri cuori il tuo esempio di vita e il tuo dolce sorriso.Grazie Alessandro.Un abbraccio dalle tue fedeli ascoltatrici. Ci uniamo al dolore della moglie Susanna e la sua figlia Martina e i suoi genitori e sorella.

Da Dora e Annamaria di Firenze e suor Silvana

 

Buongiorno a tutti voi...sono Lorella da Arezzo e la mia mamma Anna è una assidua ascoltatrice della vostra radio..e vogliamo aggiungere la nostra voce ai messaggi per la perdita del vostro caro Alessandro....Ieri anche qui è stata una brutta giornata..la mia mamma ha pianto tanto quando ha saputo la triste notizia. Non lo conoscevamo personalmente...ma la sua voce dolcissima e i suoi modi sempre garbati ci hanno conquistato. Non sappiamo nemmeno quanti anni aveva..la sua voce era però cosi giovanile… pensiamo anche al dolore della sua famiglia...Vi abbracciamo tutti e condividiamo il vostro dolore...

con tanto affetto Lorella e la mamma Anna

 

Credo che qualsiasi parola sia insufficiente a sanare la profonda ferita prodotta dalla perdita di Alessandro De Girolamo. Vogliamo esprimere soltanto il naturale umano cordoglio unendoci al dolore dei suoi cari. Orazio ed Ernesta "Vedranno il Volto di Dio e il suo Nome sarà sulla loro fronte". Ap. 22 Grazie, carissimo Alessandro, per la tua serena, competente, puntuale collaborazione con questa Radio! Molti di noi hanno avuto modo di scambiare con te appuntamenti e impegni. E ti hanno apprezzato. Di là potrai fare di più, sia per la tua famiglia che per la Radio della maternità di Maria. E anche noi ti ricorderemo. Intercedi presso la Mamma "più Mamma di tutte le Mamme" (Don Carlo De Ambrogio GAM) perché i cristiani possano resistere 'saldi nella fede' in quest'ora della Chiesa e del mondo.

Suor. Annamaria fmg.GAM

 

Il Prodigio di questa grande partenza celeste che si chiama morte,è che quelli che partono nn si allontanano..Sono in un mondo di chiarezza,ma assistono testimoni teneri..La loro presenza sempre costante, a chi lasciano,con occhi pieni di pianto..Vai amico,saluta con un bacio... mia moglie,la mia piccina..tu che puoi... Vola in alto,ma sempre presente...

ALBERTO.GRIMALDI

 

SE N’E’ ANDATO... UN FIGLIO,UN FRATELLO, UN MARITO,UN DOLCE PAPA’,e ... UN CARO AMICO E FRATELLO IN CRISTO... Questo pensiero per voi cari familiari di Ale,con un forte abbraccio che rappresenta tutto l’amore che abbiamo ricevuto da una persona straordinaria ,ricca di umanità e semplicità di cuore : I veri figli amati e scelti da Dio e dalla MAMMA . Grazie per aver percorso con Alessandro un tratto di strada insieme a Don Mario e tutta la famiglia di Radio Mater;conserveremo nel cuore incancellabili  ricordi . POTETE VERSARE LACRIME PERCHE’ SE N’E’ ANDATO OPPURE POTETE SORRIDERE PERCHE’ E’ VISSUTO. POTETE CHIUDERE GLI OCCHI E PREGARE CHE RITORNI, OPPURE POTETE APRIRE GLI OCCHI E VEDERE TUTTO CIO’ CHE HA LASCIATO. IL VOSTRO CUORE PUO’ ESSERE DESOLATO PERCHE’ NON LO POTETE PIU’ VEDERE, O PUO’ ESSERE PIENO DELL’AMORE CHE AVETE CONDIVISO CON LUI. POTETE VOLTARE LE SPALLE AL DOMANI E VIVERE COME IERI, OPPURE POTETE ESSERE SERENI PER IL DOMANI A CAUSA DI CIO’ CHE AVETE VISSUTO IERI. POTETE RICORDARE CHE LUI SE N’E’ ANDATO, OPPURE POTETE TENER CARO IL SUO RICORDO E FARLO VIVERE NEL VOSTRO CUORE. POTETE PIANGERE, CHIUDERE LA MENTE ,SVUOTARVI E TORNARE INDIETRO, OPPURE POTETE FARE CIO’ CHE AVREBBE VOLUTO ALESSANDRO : SORRIDETE, APRITE GLI OCCHI, AMATE... E ANDATE AVANTI... CON L’AIUTO CHE VIENE DA GESU’ E MARIA. Un bacio a tutti.

Maria Teresa da Cordignano con le sorelle in Cristo ,Isetta e Maria


Preghiamo insieme per il caro Alessandro De Girolamo,
scomparso improvvisamente e per tutta la sua famiglia.